Valle Castellana - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Valle Castellana

Provincia di Teramo
Valle Castellana è un comune di 1.158 abitanti situato a 625 metri s.l.m.. Fa parte della Comunità montana della Laga.  

Storia
L'alta valle del Castellano non viene quasi mai citata nei documenti storici medievali in quanto la zona era tagliata fuori dalle solite vie di commercio.
Si suppone che nell'Alto Medioevo sia stata presente una comunità di monaci benedettini, a suffragio di questa ipotesi rimangono i ricordi di antiche chiese come S. Maria de mone nigro, San Luziano.
Durante il rinascimento il territorio divenne popoloso, ed il feudo fu sotto la signoria dei Guiderocchi. Nel 1490 passò sotto il controllo della Comunità ascolana e la zona registrò numerose vicende di brigantaggio, fenomeno che fiorì in Abruzzo e si estese per tutta la valle Castellana. Queste vicende caratterizzano tutta la seconda metà del XVI secolo, concludendosi solo nel secolo successivo.

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
la Chiesa di S. Vito, edificato nel XII secolo, è un rarissimo esempio, unico in Abruzzo, di campanile sulla facciata;
la Chiesa di S. Pietro, fondata forse del XIII secolo e attualmente si trova in pessime condizioni di conservazione;
la Chiesa di S. Bartolomeo, situata in località Previsco, costruita nel XVI secolo;
la Chiesa di S.Stefano in contrada Vignatico, edificata nel Settecento;
la Chiesa della Madonna delle Grazie, risalente al XVIII secolo;
i resti del Castello di Re Manfrino, in località Macchia del Sole, costruito nel XII-XIII secolo da Manfredo di Svevia.

Cittadini illustri:
Pacifico Cicconi: contadino di Valle Castellana, diede rifugio a 3 soldati inglesi durante la Seconda Guerra Mondiale e per questo fu ucciso dalle truppe Tedesche.
(testi tratti dal sito del Comune e da Wikipedia)

Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti