Tocco da Casauria - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Tocco da Casauria

Provincia di Pescara
Tocco da Casauria      sorge a circa 350 mt slm su una collina situata ai piedi del Monte Morrone tra la valle del fiume Pescara e quella  del torrente Arolle, e dista circa 45 km dalla città di Pescara. Ha circa 2800 abitanti e fa parte della comunità montana della Maiella e del Morrone.

 
Storia - cenni
Le prime notizie sul comune di Tocco da Casauria (il nome Casauria è stato aggiunto dopo l'unità d'Italia e precisamente nell’anno 1862, motivando tale scelta con le "tradizioni storiche del vicino tempio di Casauria"), si hanno nell’anno 872.
Nel XIII secolo comincia a svilupparsi l’agglomerato urbano attorno ai monumenti più importanti, la chiesa di sant'Eustachio e il castello; assunse importanza per la sua posizione strategica dato che può controllare sia le suggestive Gole di Popoli sia l’ampia Valle del Pescara.  
Soffrì due grandi terremoti, quello del 1456 e quello del 1706, che distrussero gran parte della cittadina.  

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
il Castello o Palazzo Ducale fatto erigere da Federico II tra il 1187 e il 1220; distrutto dal terremoto del 1456 fu ricostruito in stile rinascimentale a forma rettangolare con quattro torri quadrate agli angoli e cortile interno.
La Chiesa di Sant' Eustachio sorta nel XII secolo fu dedicata a sant'Eustachio Martire patrono del paese.
La Chiesa Madonna delle Grazie. Fondata attorno all’anno 1480 dalla Confraternita o Congrega della Madonna delle Grazie.
Il Convento dell'Osservanza "Santa Maria del Paradiso". Situato sulle falde del monte Rotondo a circa un chilometro dal paese, fu edificato nel 1470 dalla pietà del popolo toccolano e donato ai Frati Minori.
La Chiesa di San Domenico, dapprima intitolata a San Francesco, fu costruita nel 1317 dai frati francescani che vi rimasero fino al 1653.
Il Palazzo Toro, fatto erigere da Enrico Toro verso la metà del 1800, come nuova residenza per la famiglia e fabbrica per la produzione del famoso liquore omonimo, fu completato intorno al 1870.

Tocco da Casauria diede i natali al pittore Francesco Paolo Michetti, al giurista Francesco Filomusi Guelfi, all'astronomo Annibale De Gasperis ed al poeta Domenico Stromei
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti