Roccaspinalveti - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Roccaspinalveti

Provincia Chieti
Roccaspinalveti è un comune di 1.607 abitanti situato nell'alta valle del fiume Sinello, a 731 metri s.l.m.. Fa parte della Comunità montana Medio Vastese.      
Storia - cenni
La moderna Roccaspinalveti nasce nel XIX secolo, quando l'abitato più antico, chiamato Rocca Spina Oliveta nel Settecento e poi detto Roccavecchia, viene abbandonato a causa dei fenomeni erosivi sempre più consistenti, per essere ricostruito più a valle nel sito attuale.  Il toponimo del paese nasce da “rocca”, usato per denominare paesi posti in alture, e dal fitonomo latino “spina alba”, nomenclatura tipica di alcune piante spinose tra cui il biancospino.  
Alcuni ritrovamenti fanno pensare ad una frequentazione della zona in epoche antiche, V-IV secolo a.C., ma la prima citazione del borgo risale agli inizi del XIV secolo menzionato come Roccha Spinaveti per le decime dovute dalle sue chiese. L'infeudamento avvenne per opera dei Principi di San Buono, i Caracciolo, che probabilmente detennero la signoria fino all'eversione della feudalità nel 1806.  
L'economia del paese si basa soprattutto sull'allevamento ovino, bovino e suino e sul commercio del bestiame e dei prodotti zootecnici. L'agricoltura è orientata principalmente verso la coltura di patate, frumento e uve da vino.

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da vedere:
la chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo, edificata nella metà dell'Ottocento su un'antica cappella dedicata al Santo; la chiesa di Santa Vittoria e San Nicola, oggi ridotta a rudere, è di origine medievale e venne restaurata nel corso del XVIII secolo; la chiesa di San Cataldo, risalente al '500, è situata in località Acquaviva; Casa Orlando, un'abitazione nobiliare in pietra edificata nel XIX secolo in località Acquaviva; Casa D'Alena, altro palazzetto gentilizio in pietra del XIX secolo; i resti di alcuni mulini ad acqua lungo il fiume Sinello, in località Colle Moreto; la vecchia Roccaspinalveti, in località Roccavecchia, con il centro storico di origine medievale; il lago di Acquaviva.
Prodotti tipici:
La gastronomia di Roccaspinalveti risente della tradizione culinaria dell'Abruzzo Montano. Il prodotto tipico del paese è la ventricina, realizzato solo con alcune parti selezionate del maiale e rispettando una procedura antica. Una particolare menzione merita anche la produzione di altri insaccati realizzati con carne di maiale, come prosciutti, salsicce conservate nello strutto ed i salamini. Tra i piatti tipici della tradizione culinaria roccolana ricordiamo, per i primi piatti, le “sagn’appezzat” e le “taccunell” condite con sugo di agnello, “li tagliarill’ e fasciul”, “l’maccarun’ ngllov”, “l’laganell” (tipo di fettuccine). I secondi piatti sono prevalentemente a base di agnello al forno, alla brace, oppure “lo spezzato”. I dolci tipici sono “l’scrppell”, “li bscutt alla tiell”, preparate nelle feste di famiglia, le ostie ripiene, "l’calginitt” e “l’pzzoelle” (le neole) a Natale, la cicirchiata a carnevale, la “pupa”, il “cavallo” di pasta dolce e le “pinghe” a Pasqua.
Comuni vicini:
Carpineto Sinello, Carunchio, Castiglione Messer Marino, Fraine, Guilmi, Montazzoli
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti