Roccamontepiano - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Roccamontepiano

Provincia Chieti
Roccamontepiano sorge a 500 mt slm e conta 1.873 abitanti, situato lungo le pendici boscose di Montepiano, ai piedi del versante orientale della Maiella . Fa parte della Comunità montana della Maielletta.
Storia - cenni
Le origini di Roccamontepiano sembrano risalire al periodo alto medievale, quando la zona subì l'invasione dei Longobardi. Documenti di primi indizi della presenza dell'antica rocca andata poi distrutta nella terribile frana del 24 giugno 1765, risalgono al secolo XII quando viene descritta come "Ruqqua N Lan" ed in altri documenti del Trecento come "Rocca Montis Plani" o "Rocca De Monte Plano".  Il processo di incastellamento avvenne in diversi secoli. Tra il X e l'XI secolo, il borgo fu interessato dal dominio della potente abbazia benedettina di S. Liberatore a Maiella.  
Non si hanno molte notizie sui secoli successivi alla colonizzazione monastica della zona: nel XV secolo la signoria era detenuta dagli Orsini, poi passò a Bartolomeo d'Alviano e dal XVIII scolo fu dominato dai Colonna di Roma.  L'odierno abitato conserva ben poco della struttura antica, dopo la frana rimasero intatte solo il Monastero di San Pietro, il Convento di San Francesco, la Chiesetta di San Rocco, la chiesetta della Madonna della Neve e la chiesa borgo della Madonna delle Grazie. La ricostruzione del borgo determinò una distribuzione delle abitazioni in maniera più sparsa all'interno del territorio, non sussistendo più le ragioni di un centro arroccato per difendersi da pericoli esterni.  
L'economia del paese si basa soprattutto sull'attività agricola: ottima è la produzione sia dell'olio d'oliva che del vino.

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da vedere:
la grotta e la fontana di San Rocco, una leggenda narra che nel in quel luogo, nel XIV secolo, il Santo vi dimorò per un certo periodo, dissetandosi con l'acqua della sorgente e sfamandosi con un tozzo di pane che ogni giorno gli veniva portato da un cane del paese; la Chiesetta di San Rocco di recente costruzione, fu edificata negli anni '60; la chiesa di San Francesco Caracciolo, patrono del paese, realizzata in luogo naturale caratterizzato da una natura aspra e suggestiva, chiamato le "Sacre rupi di Montepiano"; il Monastero di San Pietro, unico esempio in Abruzzo di badia fortificata, risale al XII secolo; la chiesa della Madonna delle Grazie, costruita nell'XI-XII secolo.
Personaggi famosi
Giovanni Legnini (Roccamontepiano, 6 gennaio 1959), politico
Frazioni di Roccamontepiano: Baroni, Cappuccini, Cinquina, Corsi, Fanatici, Francione, Giancamillo, Giancoli, Legnini, Liberati, Manicottelli, Moreto, Pilati, Pioppi, Pomaro, Reginaldo, San Rocco, Terranova, Tracanna
Comuni vicini:
Bucchianico, Casalincontrada, Fara Filiorum Petri, Pretoro, Serramonacesca (PE)
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti