Poggio Picenze - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Poggio Picenze

Provincia dell'Aquila
Poggio Picenze sorge a 756 m s.l.m. sull’Appennino abruzzese. E’ compreso nella Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli e conta 1.038 abitanti.
 

Storia
 
La sua nascita risalirebbe al III sec. a.C. per opera dei Piceni. E’ infatti a loro che si deve l’origine del nome di questo comune. Tuttavia, si hanno più informazioni sulla sua storia relativamente al periodo medioevale. Durante questo, infatti, venne eretto sul Monte Picenze un castello al fine di difendere la popolazione dai continui e sanguinosi attacchi da parte di nemici e briganti. Siamo nell’anno mille e, questo edificio venne nominato quale "Podio de Picentia". Esso presentava sei torri d’avvistamento ed era circondato da  mura fortificate. Nonostante la struttura massiccia del bastione, Poggio Picenze subì l’avvento di eserciti diretti verso l’Aquila tanto da reagire ad uno di questi violenti attacchi per due lunghi giorni. La popolazione poté resistere agli attacchi solo in parte, tanto che alla fine  dovette piegarsi all’ira del conquistatore. Questo comune fu feudo dei Leognani ed in seguito nel settecento della famiglia Sterlick di Chieti. L’abolizione del sistema feudale, per opera di Giuseppe Bonaparte, segnò il raggiungimento di una piena autonomia del paese.
 
 

Sulmona

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
la Chiesa di S. Felice Martire. Costruita verso la metà del XV secolo in onore del Patrono del Poggio S. Felice M. Subì gravi danni a causa del terremoto del 1762 ma fu subito ricostruita ed ampliata;
La Chiesa Della Visitazione. Eretta tra il XV e XVI secolo, accoglieva i fedeli tra cui i contadini  che assistevano alla Santa Messa prima di recarsi al duro lavoro dei campi;
La Chiesa Di San Giuliano e di San Rocco. Datata agli inizi del  XV secolo, Fu costruita laddove precedentemente vi era un ospedale;
La Casa Medioevale. Si fa risalire al XIII sec. ed è un raro esempio abruzzese di casa mercantile medievale.
Da visitare inoltre:
i giacimenti di pietra bianca.  La Pietra bianca del Poggio ha una natura calcarea, e delle caratteristiche fisiche che la rendono facile da lavorare.  Ha inoltre la proprietà di indurire coprendosi di una patina dorata con il passare del tempo. Il paese presenta fontane e monumenti costruiti in questo materiale.

Eventi:
la manifestazione "Poggio Picenze in blues". Si tiene il secondo week-end di luglio e accoglie artisti di fama internazionale.

(Testo tratto dal wikipedia e dal sito del Comune)
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti