Pescocostanzo - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Pescocostanzo

Provincia dell'Aquila
Pescocostanzo sorge a 1395 slm e conta 1.190 abitanti circa. Fa parte della Comunità Montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia ed è inserita nel Club dei Borghi più belli d'Italia.
Adagiato fra la Maiella e l'Alto Sangro, circondato da suggestive oasi naturalistiche e da paesaggi incantevoli, il borgo conserva intatti i tesori tramandati dalla storia.

Storia - cenni
Insediamenti nel territorio si fanno risalire al III sec. d.C., in seguito ad alcuni ritrovamenti, ma è verso il X secolo che si stabilirono i primi abitanti, in seguito all'influenza dei monaci benedettini. Era un borgo fortificato ma le prime costruzioni sono del XIV sec. come testimonia la Chiesa di S.Maria del Colle.
Il terremoto del 1456 devastò l'Abruzzo e distrusse il borgo. La rapida ricostruzione e l'attenta amministrazione politica, specialmente di Vittorio Colonna che governò dal 1526, contribuirono a fare di Pescocostanzo un importante centro di interesse culminato nei sec. XVII-XVIII, dovuto soprattutto alla pastorizia e a varie attività artigianali tra cui spiccano quelle dell'oreficeria, del ferro battuto, dei merletti, del legno.
Oggi il paese è ancora un centro turistico di prim'ordine. Ricco di chiese e di antichi palazzi, di strade lastricate e costruzioni danno al visitatore la sensazione di rivivere nel passato.

Da visitare:

la Chiesa di Gesù e Maria del 1611 e l’annesso Convento dei francescani, la Collegiata di Santa Maria del Colle del XIV-XV sec., l'ex Monastero di Santa Scolastica, del 1624, la Chiesa di Santa Maria del Carmine (1645).
Inoltre Il Palazzo Sabatini realizzato da Carlo Sabatini nel1680; il Palazzo Coccopalmeri (sec. XVII) e il Palazzo Colecchi dalla severa architettura cinquecentesca. Il Palazzo Mosca del 1564; il Palazzo Comunale del cinquecento; il Palazzo Grilli, il Palazzo Mansi e il Palazzo Ricciardelli entrambi del XVI sec.. Infine la Casa Rainaldi, splendido esempio di architettura barocca.


fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Accogliente e ricco di tradizioni, di cultura e di storia, scenari naturali e paesaggi, campi da sci con attrezzature di risalita all'avanguardia, seggiovie, hotel, agriturismo, B&B, trattorie e ristoranti con una grande varietà di scelta, Pescocostanzo regala ai turisti momenti di piacevole soggiorno sia d'estate che d'inverno.
Escursioni Abruzzo: Il bosco di Sant'Antonio

Personaggi famosi:
Ottavio Colecchi, (Pescocostanzo, 1773 - Napoli, 1847), Diomede Falconio, (Pescocostanzo, 1842 - Roma, 1917), Nunzio Federigo Faraglia, ( Pescocostanzo, 1841 - Sulmona, 1920), Benedetto Vulpes, ( Pescocostanzo, 1783 - Napoli, 1855), Tarquinio Vulpes, ( Pescocostanzo, 1766 - Napoli, 1836)
Cerca a Pescocostanzo: ristoranti, alberghi, agriturismo, b&b, cantine,
Frazioni:
Sant'Antonio Bosco
Comuni vicini:
Ateleta, Cansano, Palena (CH), Pettorano sul Gizio, Rivisondoli, Rocca Pia, Roccaraso.
(Le immagini su Pescocostanzo sono protette da copyrirght. I testi sono tratti dal sito del Comune di Pescocostanzo e da Wikipedia. Tutti i testi di Wikipedia sono rilasciati sotto licenza GFDL. Foto di Angelo Ferrari.)
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti