Palmoli - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Palmoli

Provincia Chieti
Palmoli  sorge a 711 m s.l.m. ed è compreso nella Comunità montana Medio Vastese. Conta1.113 abitanti.
Storia - cenni
I primi insediamenti umani, laddove oggi si sviluppa il suo centro abitato, risalgono al periodo neolitico. Verso la seconda metà del VI secolo l’arrivo dei longobardi ridusse in schiavitù la popolazione e , solo in seguito alla loro conversione al Cristianesimo, consentirono il sorgere di monasteri benedettini. Successivamente, verso il X secolo, la popolazione, per evitare le scorrerie dei barbari si spostò dalla valle verso le cime di Monteverde dando luogo alla costruzione di un castello.
Questo, insieme alle torri d’avvistamento doveva consentire un controllo della zona che, dall’alto permetteva di individuare eventuali truppe nemiche risalenti dalla vallata.
Con la nascita del sistema feudale, nel 1115, Palmoli vide il comando di Riccardo Grandinati, mentre qualche secolo dopo, nel 1400 fu invece governato dai Caracciolo.
Si alternarono altre signorie sino al 1806 in cui Giuseppe Bonaparte abolì definitivamente il sistema feudale.   

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
la Chiesa di S. Maria delle Grazie. Situata al centro dell’antico borgo medioevale, venne eretta nel XIV secolo. Originariamente si chiamava “Chiesa matrice S: Maria maggiore” per distinguerla da altre chiese dedicate alla Madonna; la Chiesa di San Valentino Prete e Martire. Risalente al XIV secolo, fu costruita in onore del santo protettore del paese; il Santuario della Madonna S.S. del Carmine. Inizialmente creata quale cappella rurale nel XIII secolo, venne in seguito ampliata per accogliere i fedeli; il Castello. Eretto nell’anno Mille, è ora adibito a sede comunale.  
Prodotti tipici:
la “ventricina”, (ovvero un insaccato di suino) è il prodotto locale tipico di questo paese.
Frazioni:
Cannavela, Fonte la Casa, Immerse, Melania, Pezzo Grosso, Santo Ianni
Comuni vicini:
Carunchio, Celenza sul Trigno, Dogliola, Fresagrandinaria, Furci, Liscia, San Buono, Tufillo
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti