Orsogna - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Orsogna

Provincia Chieti
Orsogna  sorge a 432 m s.l.m. ed è compreso nell’Unione dei Comuni della Marrucina. Conta 4.086 abitanti.  
Storia - cenni
Originatasi intorno al IV secolo a.C., si ritiene derivi il suo nome non tanto dal fatto che i suoi fitti boschi fossero dimora di orsi, ma da una sua contrada “la Rissogna” (oggi chiamata Fraia) situata nella Valle del Moro.
Importanti reperti archeologici sono stati portati alla luce e conservati nel Museo archeologico di Chieti (ricordiamo infatti un elmo con palmette in bronzo), o di particolare interesse è il castello dei “ Septa” che risalirebbe all’epoca romana. Intorno alla metà del XIII secolo questo venne ceduto da Manfredi al comune di Lanciano, entrando nel  1303 nelle mani di Carlo II D’Angiò.
Nel XV secolo, Orsogna divenne feudo dei Colonna, e proprio sotto di essi venne costruito un imponente castello con una torre quadrangolare(poi andata distrutta a causa dei bombardamenti del 1944)che, insieme ad altre costruzioni, costituiva il fulcro del nucleo abitativo.  
Nel secolo scorso, la sua economia si arricchì grazie ad  attività artigianali, svolte per lo più in grotte(poste sotto la rupe rivestita di calanchi)  ma i due conflitti mondiali, spinsero gli abitanti ad emigrare alla ricerca di salvezza in altri paesi.  

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
La Chiesa di San Nicola. Presenta una facciata del 1780 progettata da Antonio Ranieri; La Chiesa dell'Annunziata del Poggio. Costruita quale convento nel 1448 da San Giovanni da Capestrano.
Personaggi illustri:
Raffaele Carullo de domo filiorum Ursi, (Orsogna, 1623 – Orsogna 1652), Duca, patriota; Cipollone Giovanni, ( Orsogna, 1809 - Chieti, 1978), patriota; Camillo De Nardis, (Orsogna, 1857 – Napoli 1951), compositore e direttore d'orchestra; Raffaele Lanciano, ( Orsogna, 1817 - Chieti, 1898), patriota; Domenico Ceccarossi, (Orsogna, 1910 - Ciampino, 1997), cornista; Mario Pomilio, (Orsogna, Chieti, 14 gennaio 1921 - Napoli, 3 aprile 1990), scrittore e giornalista; Raffaele Paolucci(Roma, 1/6/1892-Roma 4/9/1958) eroe della prima guerra mondiale illustre ed insigne chirurgo.Fù medico di Pio XII e medico della real casa Savoia.
Tradizioni e folklore:
la Festa dei Talami. È una secolare sfilata di quadri biblici viventi, che si tiene ogni anno la mattina del lunedì dopo Pasqua e la sera di Ferragosto. Tradizioni: la Festa dei Talami. È una secolare sfilata di quadri biblici viventi, che si tiene ogni anno la mattina del lunedì dopo Pasqua e la sera di Ferragosto.
Frazioni:
Feuduccio, Ritiro, San Basile, Sterparo, Valli-Coste di Moro
Comuni vicini:
Ari, Arielli, Canosa Sannita, Castel Frentano, Filetto, Guardiagrele, Lanciano, Poggiofiorito
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti