Furci - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Furci

Provincia Chieti
Furci è un comune di 1.220 abitanti, posto su un colle tra il fiume Treste ed il Sinello, ad un'altezza di 550 metri s.l.m.. Fa parte della Comunità montana Medio Vastese.   
Storia - cenni
Il rinvenimento di numerosi monili e monete avvenuto nella zona, fa presupporre che le origini del paese risalgano tra il I secolo a.C. ed il II secolo d.C. Sono però molto scarse le notizie sulla storia dei secoli successivi di Furci, probabilmente le sorti del borgo furono accomunate a quelle della vicina Monteodorisio. Il periodo di maggiore splendore del paese si ebbe in epoca medievale, quando il feudo fu sotto la signora di Odorisio, conte di origine franca.
Una leggenda vuole che durante il periodo delle razzie Saracene, Furci fu risparmiata dall'incursione grazie ad una nebbia miracolosa che nascose l'abitato alla vista dei pirati.  Nel XV secolo passò alla famiglia dei Caldora che, nel XVIII secolo, cedette la signoria ai D’Avalos di Vasto.   
Negli anni sessanta la zona fu colpita da una disastrosa frana che distrusse una consistente parte dell'abitato. In seguito a questo evento il centro della cittadina si è spostato di qualche centinaio di metri verso Ovest.  

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
la chiesa parrocchiale dedicata a San Sabino Vescovo, fondata nel 1660; il Santuario del Beato Angelo, costruito nel 1993, custodisce le spoglie del santo e patrono del paese; il borgo fortificato di origine medievale, nel quale è possibile camminare le antiche e strette stradine delle ruelle; il torrione circolare costruito in età alto-medievale; la sorgente del Gesso.
Personaggi famosi:
Cesare de Horatiis (1812 – 1863): patriota mazziniano e poeta; Beato Angelo da Furci (1247 – 1327): frate agostiniano, grande taumaturgo.
Prodotti tipici:
Furci vanta alcune specialità enogastronomiche locali quali la ventricina, “l’cellarchien” ed il vino cotto.
Frazioni:
Morelle, Morge, Solagnoli
Comuni vicini:
Cupello, Fresagrandinaria, Gissi, Monteodorisio, Palmoli, San Buono.
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti