Colledimacine - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Colledimacine

Provincia Chieti
Colledimacine è un comune di 277 abitanti posto a 770 metri s.l.m.. Fa parte della Comunità Montana Aventino-Medio Sangro.    
Storia - cenni
Non si conosce l'origine del toponimo del paese. Alcuni reperti venuti alla luce agli inizi del XX secolo, permettono di affermare che nel territorio esisteva un insediamento sparso sino all'epoca romana. Si suppone poi che nel medioevo fu fondato un castello e la chiesa di San Nicola, attorno alle quali si sviluppò il centro abitato.
La prima citazione del paese in un documento risale al 1269: al suo interno si afferma che il feudo di Colle delle Macine era tenuto da Rainaldo Galgano,  Gualtieri di Galgano, Berardo d'Oderisio, Gentile d'Oderisio di Acciano ed Andrea Cansano. Nel 1316  l'ottava parte del feudo era tenuto da Ruggieri di Colledimacine mentre una sua quarta parte era tenuta da Gullermo di Torricella.
Nel 1546, la signoria del borgo passò a Giovan Cantelmo d'Ugno e Ludovico Antonio Forte fino al 1612 quando Colle delle Macine era sotto il dominio di Tiberio d'Ugno di Guardiagrele.
Nel 1669 si ebbe un nuovo passaggio del beneficio feudale a favore di Nicol'Antonio Trasmondi marchese di Introdacqua, Laudonia e Francesco di Colledimacine.  Nel 1806, con l'eversione della feudalità, Colledimacine divenne un libero Comune.  

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
la Chiesa Parrocchiale San Nicola, le cui prime notizie risalgono al XVI secolo; il Palazzo dei Conti Barbolani, edificato alcuni secoli fa dai signori del borgo; la Torre dell'orologio realizzata nel 1874; la fontana pubblica monumentale edificata interamente in pietra nel 1893.
Comuni vicini:
Lama dei Peligni, Lettopalena, Montenerodomo, Taranta Peligna, Torricella Peligna.

Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti