Civita d'Antino - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Civita d'Antino

Provincia dell'Aquila
Civita d’Antino sorge a 804 metri s.l.m. ed è un comune di 1059 abitanti. Fa parte della Comunità Montana Valle Roveto.
Il paese è posto vicino al fiume Liri, su un altopiano posto al lato destro nella Valle Roveto.

Storia
Nel I secolo a.c., subito dopo la guerra sociale, Antinum fu insignita della cittadinanza romana, onore che meritò solo un altro municipium del territorio dei Marsi, Marruvium.
Nel periodo medievale, almeno fino al 1063, Civita d’Antino viene menzionata con il nome di Antena, e rappresentò un centro fiorente tanto che numerosi cittadini donarono terre e possedimenti al Monastero di Montecassino. Successivamente divenne feudo prima degli Svevi, poi degli Angioini, Orsini, Piccolomini e dal 1445 dei Colonna.
Nell’Ottocento, grazie all’opera di Gioacchino Murat fu costituito Comune Centrale incorporando i territori dei Comuni di S. Vincenzo, Morrea, Castronovo e Morino. Con la creazione del Comune Centrale di S. Vincenzo Valle Roveto raccolse i territori comunali di Morino e Rendinara.
Esiste un legame rilevante quanto curioso tra Civita d’Antino e la Danimarca. A partire dal 1883 fino ai primi anni del secolo successivo, numerosi pittori danesi quali Zahrtmann, Kroyer e Skovgaard dimorarono nel paese realizzando numerosi dipinti che ritraggono i paesaggi ed i costumi del luogo.


Sulmona

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
- Sono ancora visibili alcuni tratti della cinta muraria che anticamente proteggeva il borgo;
- Chiesa di Santo Stefano, le cui origini risalgono probabilmente all’epoca romana quando fu un semplice oratorio o una piccola cappella sorta con le prime predicazioni del Vangelo;
- Chiesa Santa Maria Maddalena, edficata nel XIII secolo;
- Santuario della Madonna della Ritornata, le cui prime tracce si hanno in documenti del 1183, è situato a circa 3 km da Civita d’Antino, a metà altezza di una delle due pareti rocciose che formano il vallone di S. Maria;
- resti del Convento di San Francesco: un’antica tradizione narra che S. Francesco, di passaggio per Civita abbia dimorato per qualche tempo in una piccola valle fuori dal centro abitato;
- il Museo di Civiltà Contadina.
Personaggi illustri:
San Lidano. Nato a Civita nel 1026, ancora oggi una casa del borgo viene tradizionalmente indicata come la casa natia del Santo.
Domenico Morichini, nato nel 1773, fu pioniere della scienza e della chimica.
Don Domenico Perciballi, nato nel 1922, scrisse e pubblicò 11 volumetti di poesi culturali e teologiche.
(testi tratti da Wikipedia e dal sito del Comune)
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti