Castel di Sangro - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Castel di Sangro

Provincia dell'Aquila
Castel di Sangro sorge a 800 mt slm e conta oltre 6.000 abitanti. E' sede principale della Comunità Montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia.

Storia
Anticamente era chiamato Aufidena, ed era abitato dai Sanniti.
Le superbe mura megalitiche della rocca evocano le gesta gloriose dell'età sannitica che vide in questa zona nascere la civiltà di Aufidena, roccaforte conquistata poi dai romani nel 209 a.C.
I romani elevarono tale popolazione dotandola di un ordo, o senato autonomo, di un foro e successivamente anche di strutture per i giochi in onore dell'imperatore Augusto.
Nel IX secolo tutto il territorio della chiesa di Santa Maria, l'antica sede episcopale fu donata dal duca di Benevento ai Benedettini della prossima Badia di San Vincenzo al Volturno sorta nel 703, i quali riportarono la vita e la civiltà in questi luoghi.

Successivamente le scorrerie unne e saracene, costringendo a rinunciare agli insediamenti sparsi in prossimità delle terre coltivate, indussero gli abitanti di queste contrade ad arroccarsi sulle alture e a realizzare opere fortificate, finché nel XI secolo i figli di un tal Borrello si sostituirono ai Benedettini. Appartenente a questa famiglia, Oderisio assunse il titolo di conte e mutò il nome del casato in quello dei "di Sangro" e nel 1050 si fece edificare un castello di grande importanza *strategica sulla rocca difesa dalle mura megalitiche, riuscendo a stabilizzare il suo predominio fra i territori circostanti. Da allora tutto l'insediamento circostante assunse il nome di Castrum Sari.

(I testi sono tratti dal sito del Comune di Castel di Sangro e da Wikipedia. Tutti i testi di Wikipedia sono rilasciati sotto licenza GFDL.)
Foto di Angelo Ferrari.)

Castel di Sangro, foto Angelo Ferrari

Castel di Sangro, foto Angelo Ferrari

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Castel di Sangro era attraversato dal tratturo Lucera- Castel di Sangro uno dei più antichi della Dogana di Foggia nonché da altri tratturi (Pescasseroli -Candela) e tratturelli, per tale importanza era stata istituita in castel di sangro presso il Convento della Maddalena, una pubblica Dogana per il controllo degli animali interessati alla transumanza ed il controllo delle merci.

Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti