Caporciano - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Caporciano

Provincia dell'Aquila
Caporciano sorge a 836 m s.l.m su di un colle esteso nella Piana di Navelli ed è racchiuso dalle più alte vette dell’Appennino. E’ compreso nella Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli e conta 255 abitanti.
Storia
Si sviluppò probabilmente nel periodo in cui tra i monti si avverte la presenza delle popolazioni italiche. Il suo nome invece deriverebbe dai romani e si ricollegherebbe da un lato ad un’antica divinità “ Giano” e da un lato alla presenza di cinghiali e maiali presenti nella zona. Pertanto deriverebbe da “ Caput Porci” divenuta in seguito Ca’ Porciana e dunque Caporciano. Del suo passato storico rimangono tracce assai evidenti del periodo medioevale. Per il fenomeno dell’incastellamento nel 1193 divenne feudo di Galgano di Collepietro, e si fa risalire a questo periodo la fortificazione del borgo. Suo simbolo è il “ Castello”costruito intorno alla fine del XI secolo che presenta una forma triangolare con al vertice una torre. Esso assurgeva al compito di difesa del borgo, pertanto oltre a contenere una guarnigione militare, nei momenti di pericolo era pronto ad accogliere le popolazioni dei vicini borghi. Intorno al ‘500 questo portò ad un’opera di ingrandimento tanto da assumere l’aspetto di un Palazzo fortificato. Un ultimo ampliamento, anche se più modesto del precedente, vi fu intorno alla seconda metà del ‘600 e tutto nel versante est. Nei secoli successivi, sulle rovine di tale castello di cui oggi restano il mastio, tre torri e due porte di accesso, vennero costruite la Chiesa dedicata a S.Benedetto ed un’oratorio dedicato alla Madonna. Ci sono nel paese evidenti segni del periodo rinascimentale come aperture ornate con stipiti in pietra e se si risale la montagna, si scorge l’Eremo di San Michele dedicato al sano protettore del paese.

fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da visitare:
La Chiesa di San Pietro. Venne costruita intorno al IX secolo e contiene al suo interno numerosi affreschi ed un ciborio da arte gotica;
La Chiesa di San Benedetto. Costruita nel ‘600 laddove sorgeva il castello. Presente dieci cappelle;
L’oratorio dedicato alla Madonna e al culto dei morti. Costruito intorno al ‘600 laddove sorgeva il castello. Presenta numerose opere settecentesche;
Il Castello. Venne costruito intorno alla fine del XI secolo per difendere il borgo. Oggi ne restano il mastio utilizzato come campanile e tre torri ormai inglobate nelle abitazioni e due porte di accesso.
(Testi tratti dai siti www.comune.caporciano.aq.it e da  wikipedia)
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti