Campli - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Campli

Provincia di Teramo
Campli è un comune di 7.522 abitanti situato a 292 metri s.l.m.. Fa parte della Comunità montana dei Monti della Laga.

Storia
Una prima ipotesi sull'origine del nome del paese, sostiene che i fondatori furono cittadini di Campiglia che costruirono il nuovo nucleo abitativo a capo Campli. Una seconda ipotesi afferma che il nome derivi dalla posizione “intra campi” e che i fondatori provenissero dal castello chiamato Campidoglio.

La più antica citazione di Campli si ha nell'894, in un documento riguardante un cambio di terreno in cui viene nominato "il territorio Aprutensi quod nominatur Campi".
Nel 1271 Carlo d'Angiò concesse il feudo al nobile Arduino d’Averio e nel 1286, il borgo entrò in guerra contro la città di Teramo.
Nel 1363, per concessione della Regina Giovanna I, la cittadina ebbe il privilegio della Fiera di Santa Margherita e quello di scegliere in maniera autonoma il proprio giudice civile. Sei anni dopo il feudo si contese con Teramo il possesso del Feudo dei Melatini.
Nel 1372 Campli fu proclamata “libero comune”e nel 1424, passò sotto il dominio della famiglia degli Acquaviva insieme ai comuni di Teramo ed Atri.
Nel 1538, conquistata dai francesi infatti, fu donata da Carlo VIII a Margherita d'Austria, sua figlia naturale e moglie d’Ottaviano Farnese duca di Parma e Piacenza, nipote di Papa Paolo III.
Sotto il feudo farnesiano Campli prosperò sia da un punto di vista economico che demografico.
Nel XVII secolo, a seguito di una bolla del Papa Clemente VIII, il borgo ebbe il titolo di Città, vi fu eretto il Vescovato e fu elevata a Diocesi.
Nella seconda metà del XVII secolo, Campli fu colpita da una terribile epidemia, nel 1703 fu quasi completamente distrutta da un violento terremoto e negli anni successivi il banditismo mise a ferro e fuoco le contrade e le campagne.

Dopo il 1860 anche Campli è annessa al Regno d'Italia.


fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da vedere:
il Palazzo Farnese, costruito nel XV secolo;
la Collegiata di Santa Maria in Platea, risalente alla fine del Trecento;
la Chiesa di San Francesco d'Assisi, in stile romanico, edificata nel XIV secolo;
la Chiesa di San Giovanni Battista, nella frazione di Castelnuovo, costruita intorno al XIV secolo;
il Museo Archeologico Nazionale, inaugurato nel 1989, fornisce al visitatore un quadro della civiltà picena.

Campli è famosa per la tradizione della porchetta la cui vendita era regolamentata già negli statuti comunali del 1575.

Personaggi Illustri:
Giacomo da Campli, (Campli, 1420 - 1492), pittore;
Giovan Battista Boncori, (Campli, 1643 - Roma, 1699), pittore;
Francesco Brunetti, (Campli, 1605 circa - Nocella di Campli, 1651), storico;
Pasquale Delpaggio, sacerdote, storico;
Niccola Palma, (Campli, 1777 - Teramo, 1840), canonico aprutino, storico;
Primo Riccitelli, (Cognoli di Campli, 1875 - Teramo 1941), compositore;
Norberto Rozzi, storico;
Nicolino Farina, storico;
Marino Fiorà, giornalista.
(testi tratti dal sito del Comune e da Wikipedia)

Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti