Bisenti - Abruzzointour

Dal mare alla montagna in pochi minuti.

in tour

Vai ai contenuti

Bisenti

Provincia di Teramo
Bisenti è un comune di 2.061 abitanti posto in posizione collinare nell'alta Valle del fiume Fino, ad un'altezza di 274 metri s.l.m.. Fa parte della Comunità montana del Vomano, Fino e Piomba.

Storia
Probabilmente il paese è d'origine greca, anche se i ritrovamenti archeologici dell'epoca preromana sono scarsi per accertare questa ipotesi.
 
La prima citazione del borgo avviene nei nei documenti nel 1084 quando il Duca di Spoleto cedette il contado di “Bisenti” al Monastero di Montecassino, ed in un elenco feudale del Regno di Napoli, risalente all'epoca dei Normanni.
Nei secoli successivi la storia del paese coincide con quella del Regno.


fuori casa in Abruzzo
scelti per voi9
Da vedere:
la chiesa madre di Santa Maria degli Angeli, annoverata tra le maggiori basiliche abruzzesi, costruita nel XV-XVI secolo;
la chiesa di Sant’Antonio Abate edificata nel Quattrocento;
la chiesa di San Pietro nella frazione omonima, risalente al XII secolo;
l’antica Torre Medioevale, unica struttura rimasta delle tre torri del muro di cinta;
la casa Badiale costruita nel XV secolo per opera degli Acquaviva;

Il paese basa la sua economia prevalentemente sull'attività agricola con la produzione di grano, foraggi ed olio. Tradizionalmente viene coltivata l'uva tipica della zona, il Montonico, da cui si ricava un vino leggermente frizzante, di non elevata gradazione e, negli ultimi anni, un ottimo spumante, prodotto col marchio “Cerbis”.

Personaggi illustri:
Ponzio Pilato (prefetto romano);
Bartolomeo da Bisenti (medico e scienziato);
Pasqualino Canzii (1915 – 1930).
(Testi tratti dal sito del Comune e da wikipedia)
Le montagne
Gli itinerari


Associazione Amici d'Abruzzo C.F. 91112710685

Torna ai contenuti