Home Prodotti Tipici

Prodotti tipici d'Abruzzo

E-mail Stampa PDF
 
alt
I prodotti tipici nella tradizione della cucina abruzzese - Produttori - Ricette

Regione di antiche tradizioni pastorali e agricole, L'Abruzzo offre una grande varietà di prodotti altautoctoni. Il visitatore che avrà la fortuna di percorrere itinerari di storia, natura e folklore, incontrando borghi e paesi di montagna e di mare, rimarrà affascinato nello scoprire la genuinità e i profumi dei prodotti locali. Lo spirito abruzzese, temprato alle fatiche della terra e dei pastori non dimentica la semplicità e la bontà di una fetta di pane cosparso di buon olio d'oliva, un pezzo di formaggio, un pomodoro e un bicchiere di montepulciano. La cucina regionale abruzzese si immedesima in questo spirito proponendo piatti gustosi e naturali, dalla pasta alla chitarra, alla mugnaia e alla pecorara, variamente condita, agli arrosticini di ovino, alla ventricina, agli straordinari formaggi pecorini, per finire sull'Adriatico con l'indimenticabile brodetto di pesce alla vastese e una vastità di pietanze di mare tra cui ricordiamo il baccalà all'abruzzese, i calamaretti ripieni, il guazzetto alla giuliese, la rana pescatrice allo zafferano, le seppie alla sanvitese, oltre a una infinità di appetitosi antipasti,

Cominciamo dalla pasta
Fara S. Martino è il centro per eccellenza, non solo dell'Abruzzo, per la produzione di pasta. Per tradizione, per purezza delle acque del fiume Verde e per il clima, nel altpaese vi è una notevole concentrazione di industrie nazionali e di artigiani che offrono una varietà di prodotti di grande qualità di pasta secca. 

La pasta fatta in casa
Famosi i maccheroni alla chitarra, i ravioli, le “scrippelle”, le “sagnacce”, la pasta alla mugnaia e alla pecorara. Altre tipicità sono i maccheroni alla mulinara, il rentrocelo, i tondini ed i ravioli di ricotta. Tra le saporite zuppe ricordiamo il cardo in brodo, le virtù teramane (minestra di lunghissima preparazione con sette varietà di legumi secchi, sette di verdure fresche, sette di pasta e le cotiche di maiale). Tradizionali della cucina povera d’Abruzzo sono le minestre a base di pane come il pan cotto e le ciautelle.

 L’olio extravergine d’oliva
In tutta la Regione, la produzione di olio di oliva è coltura agricola rilevante. L'ulivo qui porta i suoi frutti a una maturazione prevalentemente collinare. La qualità e le varietà sono eccellenti. Le zone più rinomate sono principalmente nei territori di Loreto Aprutino, Penne, Pianella, Collecorvino, Moscufo e la zona delle colline Teatine intorno a Lanciano e del Frentano nel vastese.
alt I Vini
L'Italia è il più grande produttore di vini al mondo. L'Abruzzo si ritaglia una fetta di mercato con vini Doc a denominazione propria: Montepulciano d'Abruzzo, Cerasuolo di Montepulciano e Trebbiano d'Abruzzo e con una non trascurabile produzione di vini igt, tra cui spicca il Pecorino nel territorio di Chieti. I consumatori, in questo segmento importante, chiedono qualità e giusto prezzo. I vignaioli abruzzesi sono ormai tra i più apprezzati e valenti produttori: esportatori nel mondo di grandi vini, hanno acquisito attestazioni e premi che gratificano il loro incessante impegno nel settore.
 I formaggi
La pastorizia è l'origine, l'essenza dello spirito abruzzese. Le mandrie di ovini, capre pecore e agnelli, le transumanze sugli antichi tratturi di cui si conservano e si preservano le tracce nel territorio danno vita ai formaggi della regione che sono ancora oggi il legame con la storia dei padri. Ecco dunque il pecorino di Farindola e di Atri, l'incanestrato di Castel del Monte, la pampanella, il pecorino del Sannio e del Parco, il formaggio Marcetto soprattutto del Teramano, la ricotta al fumo di Ginepro di Aversa, la formaggella del Sannio, i formaggi e la ricotta di stazzo. E via via una serie di formaggi di latte vaccino: la scamorze, il caciocavallo, la giuncatella.
 

Lo zafferano
Sulla strada che dalla città di Popoli porta verso l'Aquila vi è l'altopiano di Navelli, protetto a est dal Gran Sasso e a sud dalla Maiella. E' in questo territorio bellissimo che si colgono, ancora a mano, i fiori dello zafferano, prezioso e insostituibile ingrediente conosciuto in tutto il mondo.

alt

La carne e i salumi
Gli arrosticini di ovino, innanzitutto, piccoli pezzi di carne infilzati in uno spiedino e cotti rigorosamente sulla fornacella con i carboni. Non manca nella tradizione abruzzese la lavorazione del maiale per la preparazione di prosciutti e salsicce. Gli amanti degli insaccati potranno gustare la mortadella di Campotosto (più nota come coglioni di mulo), i salsicciotti di Torano e la Ventricina da spalmare sul pane del teramano e del vastese, le salsicce di fegato e misti di carne con peperoncino dolce e piccante. Molti di questi prodotti vengono conservati sott'olio. Altre prelibatezze sono la porchetta, il tacchino alla canzanese e alla neretese, il salame dell'Aquila, le salsicce di fegato al miele. L’agnello incaporchiato, le trippette di agnello, la pecora alla cottora e alla callara.

 

I tartufi d'Abruzzo
Già nel 1800 questo pregiato tubero era conosciuto nella regione. La produzione è abbastanza importante soprattutto nei paesi del teramano Campli, Cesa Castina, Castelli, nel chietino a Quadri, Pizzoferrato, Borrello, nell'aquilano a Valle Roveto, Marsica e Carsolano. Si trovano tartufi pregiati bianchi (Tuber magnatum “Pico”), tartufi pregiati neri (Tuber Melamosportum), e tartufi invernali neri (Tuber Brumale) e lo scorzone, o tartufo nero estivo (Tuber Aestivum).

 

ll miele d'Abruzzo
La regione, grazie al suo territorio collinare e di montagna, produce eccellenti qualità di miele DOP, altnelle varietà di Millefiori, Millefiori di Montagna, Acacia, Girasole, Lupinella, Santoreggia, Sulla, Melata. Si evidenzia il miele di Ortona dei Marsi nell'aquilano, e dei paesi di Roccascalegna e Tornareccio in provincia di Chieti. In tutto l'Abruzzo, comunque, grazie ad immense zone incontaminate, il miele prodotto é di ottima qualità.

 

I dolci
Nella tradizione abruzzese si ricordano i mostaccioli, caggiunitti, ferratelle, cicerchiata, fiadoni, zeppole, taralli, il parrozzo, il pan ducale, il bocconotto, il pan dell’orso, il dolce angelo, il tatù (farina di grano tenero, miele dei monti d'Abruzzo, mandorle). Sulmona è famosa in tutto il mondo per la produzione di eccellenti confetti, in una grande varietà di gusti e di colori.

 

I Liquori
Diversi sono i distillati di erbe che crescono nelle valli delle montagne abruzzesi. Il più alcolico e conosciuto è il Centerbe prodotto a Tocco da Casauria. Tra altre specialità ricordiamo il Nocino, la Genzianella, il Ratafia.

 
Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Russian Spanish

logo ANSA
logo Il CENTRO
House around Italy
logo LUPOERRANTE
logo ARUBA
La Vela Beach