Roccascalegna

E-mail Stampa PDF
   
foto di Roccascalegna - clicca sull'immagine per accedere alla galleria.
Roccascalegna è un comune di 1.401 abitanti posto a 430 metri s.l.m. e fa parte della Comunità Montana Aventino-Medio Sangro.
 
Storia - cenni
Il primo documento in cui viene citato il paese è il Catalogus Baronum del XII secolo, in cui compare come Rocca Scarengia, feudo del Conte di Manoppello.
La nascita di Roccascalegna si ebbe ad opera dei longobardi che eressero sul punto più alto della zona, una torre d'avvistamento che rappresentava un primo baluardo contro eventuali scorrerie dei Bizantini. Dopo la dominazione logobarda e franca, nel XII secolo fu preda dei Normanni a cui si accredita il primo impianto del castello che fu probabilmente costruito con palizzate di legno. In quegli anni il feudo era sotto il dominio di Boemondo, signore della Contea di Manoppello.
Nel XV secolo, durante l'avvento degli Aragonesi, Raimondo Annecchino fu insediato sul feudo di Roccascalegna. Nel periodo successivo si susseguono alla signoria numero signorotti. Nella prima metà del XVI secolo, Roccascalegna viene venduta a Giovanni Genovois di Chalem che lo rinvende ai Carafa. Suo figlio, Orazio, opprime i roccolani che il 15 ottobre 1584 lo uccidono. Ai Carafa succedono, sul finire del secolo, i Corvo che detengono il feudo per oltre un secolo, fino al 1717.
Gli ultimi feudatari furono i Nanni che costruirono l'abitazione del feudatario in una zona più comoda e di facile accesso rispetto al Castello. Nel 1806, con l'eversione della feudalità, sono concesse nuove terre ai cittadini ed il Castello viene lasciato all'incuria e all'abbandono.
 
Da visitare:
il Castello, edificato nel XI-XII secolo; la Chiesa di San Pancrazio fondata attorno al XII secolo come dipendenza del monastero di Santo Stefano; la Chiesa di San Cosma e Damiano, citata in un documento del 1568 ma le cui origini paiono più antiche, probabilmente di epoca medievale; la Chiesa di San Pietro, si trova nel cuore del borgo medievale e le prime notizie risalgono al 1568, ma la struttura dell'edificio; la casa dell'Università, costruita nel 1787; i resti archeologici di un villaggio italico del III secolo a.C. Venuti alla luce in località Collebuono.
Frazioni:
Aia di Rocco, Articciaro, Capriglia, Collebuono, Colle Grande, Fontacciaro, Solagne
 
Comuni vicini:
 
Cerca a Roccascalegna: Ristoranti, Alberghi, Agriturismo, Bed and Breakfast, Cantine

 
 
(Le immagini di Roccascalegna sono protette da copyright. I testi sono tratti dal sito del Comune di Roccascalegna e da Wikipedia. Tutti i testi di Wikipedia sono rilasciati sotto licenza GFDL.)
 
Italian Arabic Chinese (Traditional) English French German Russian Spanish

Cerca in Roccascalegna


logo ANSA
logo Il CENTRO
House around Italy
logo LUPOERRANTE
logo ARUBA
La Vela Beach